Benvenuti, oggi è lunedì 23 gennaio 2017 - ore: 05.34
 A | A | A |     Accessibilità
Competenze

Le funzioni della Provincia

La Provincia si colloca tradizionalmente in una funzione intermedia rispetto alla Regione e ai 39 Comuni del suo territorio, con i quali interagisce attraverso accordi di programmazione e deleghe di funzioni.

In particolare la Provincia di Arezzo intende sostenere un progetto di governance locale che dia risposte di governo in termini di progetti, risorse, risultati, sempre più efficienti ed efficaci ai cittadini, attraverso proposte programmatiche che vedano la società locale, con i propri bisogni e le proprie necessità, al centro dell’attenzione nella determinazione delle strategie.

La Provincia di Arezzo, all’interno dei limiti definiti dalla programmazione regionale, indirizza e coordina le attività dei Comuni. L’Ente si è posto l’obiettivo di sostenere e razionalizzare sempre di più e meglio la capacità progettuale e di coordinamento delle diverse realtà territoriali, nella direzione di un deciso e necessario rafforzamento della capacità di operare in una logica di sistema, di cooperazione, di integrazione costantemente attenta all’evoluzione dei bisogni, dei cittadini, delle imprese, del territorio (vedi Documento programmatico nel sito www.provincia.arezzo.it).

Attività di pianificazione e programmazione: si realizza principalmente nella redazione del Piano Territoriale di Coordinamento Provinciale che individua gli assetti generali del territorio, nei piani di tutela ambientali.

Attività di coordinamento: la Provincia promuove, in collaborazione con i Comuni, interventi di importanza provinciale nel settore economico, turistico, sociale e culturale; raccoglie e coordina le proposte avanzate dai Comuni ai fini della programmazione economica, territoriale e ambientale; promuove e dà impulso ad azioni di sviluppo locale mirate al potenziamento di settori, attività ed aree ritenute strategiche.
Alle attività di pianificazione e programmazione territoriale di interesse sovracomunale, di indirizzo e coordinamento, si aggiungono le funzioni amministrative tipiche della Provincia nei seguenti settori:

Sviluppo economico: sostegno di iniziative in collaborazione con associazioni di categoria ed enti economici idonee a favorire lo sviluppo dei singoli settori (industriale, terziario, artigianale, agricolo); attività di sostegno all’agricoltura, all’artigianato, al commercio, all’industria e al terziario attraverso la concessione di incentivi e contributi; sostegno ad iniziative volte a promuovere e diffondere i prodotti tipici, tradizionali e innovativi del territorio provinciale, e/o volte a favorire lo sviluppo turistico del territorio provinciale, anche attraverso l’APT.

Tutela dell’ambiente: protezione del patrimonio naturale, della flora e della fauna; gestione parchi e riserve naturali; tutela della biodiversità; rilevamento, disciplina e controllo degli scarichi delle acque e delle emissioni atmosferiche e sonore; attività di prevenzione e controllo dell’inquinamento ambientale; vigilanza caccia e pesca sulle acque interne; localizzazione di impianti di smaltimento rifiuti e di depurazione delle acque; promozione di iniziative in materia di risparmio energetico e fonti di energia rinnovabili.

Servizi culturali: costruzione, manutenzione e funzionamento degli istituti di istruzione media di secondo grado; promozione di iniziative a favore del diritto allo studio (borse di studio, tirocini, ecc.); promozione e sostegno di manifestazioni di interesse artistico, culturale, di spettacolo e sportive.

Servizi sociali: promozione di politiche e di sostegno ai disabili; interventi di solidarietà agli anziani; promozione di iniziative per il recupero ed il reinserimento sociale dei tossicodipendenti e delle donne; promozione di iniziative idonee a favorire opportunità ricreative e di integrazione sociale per i giovani; programmazione, studio e analisi della realtà sociale del territorio; sostegno al Terzo settore; sistema delle Consulte (Giovani, Handicap, Anziani, Dipendenze, Volontariato, Cooperative Sociali); supporto all’associazionismo e gestione degli Albi secondo la normativa regionale; osservatorio sociale; produzione di dossier statistici; pari opportunità; volontariato.

Servizi per la formazione e le politiche del lavoro: funzioni svolte dai Centri per l’Impiego; collocamento disabili; formazione individuale, aziendale, tecnica superiore integrata; adempimento dell’obbligo formativo e percorsi integrati; apprendistato, preformazione e formazione persone diversamente abili.

Logo Provincia
Elenco siti tematici
CONTATTI:
Sede: Piazza della Libertà, 3 - 52100 Arezzo. Tel. 0575 3921
URP: Numero verde 800296613Numero verde 800296613
e-mail: urp@provincia.arezzo.it
PEC - Posta Elettronica Certificata: protocollo.provar@postacert.toscana.it
Codice IBAN: IT92S0539014100000000010098
Partita IVA: 00850580515
Codice Fiscale: 80000610511