Segnalazione di condotte illecite (c.d. whistleblowing)

Data:
20 Maggio 2022

Tempo di lettura:
< 1 min

Ultimo aggiornamento:
13 Febbraio 2024, 9:34

Visite pagina:
141

Info

Le seguenti disposizioni sono dirette a definire le modalità di segnalazione degli illeciti ed il regime di tutela dei segnalanti, dipendenti pubblici, allo scopo di garantire una protezione effettiva ed efficace, che gli eviti una esposizione a misure discriminatorie e pregiudizievoli in ambito lavorativo, al fine di incoraggiare la denuncia delle irregolarità, quale strumento precipuo nella emersione di fenomeni corruttivi interni.

Il Whistleblower (segnalante) è la persona che segnala, divulga ovvero denuncia all’Autorità giudiziaria o contabile, violazioni di disposizioni normative nazionali o dell’Unione europea che ledono l’interesse pubblico o l’integrità dell’amministrazione pubblica o dell’ente privato, di cui è venuta a conoscenza in un contesto lavorativo pubblico o privato.

I soggetti che intendono segnalare situazioni di illecito di cui sono venuti a conoscenza possono utilizzare la seguente piattaforma:

Si rammenta che l’Amministrazione tutela i dipendenti che effettuano tali segnalazioni, come da misure indicate nel Piano Triennale di Prevenzione della Corruzione e della Trasparenza.

Skip to content
[email protected]