Ceccarelli interroga la Regione per i lavori alla SR71, un’opera finanziata e diretta dalla Regione stessa? È lui che deve darci delle spiegazioni

Data:
19 Novembre 2022

Tempo di lettura:
1 min

Ultimo aggiornamento:
13 Giugno 2023, 16:22

Visite pagina:
118

Silvia Chiassai Martini Presidente della Provincia di Arezzo dichiara :

“Mi trovo d’accordo con Ceccarelli nel definire grave la mancanza di rispetto per i cittadini costretti a code chilometriche nella zona del Pollino.
Mi meraviglia invece che proprio lui, consigliere regionale di maggioranza e capogruppo del Pd, debba fare un’interrogazione alla propria maggioranza per capire che il cantiere è finanziato, progettato e diretto della Regione Toscana! Quando dico diretto, significa che il responsabile unico del procedimento è un funzionario della Regione Toscana, la stessa Regione Toscana che ha nominato le figure del direttore dei lavori, del coordinatore della sicurezza e ha dato tutti gli incarichi ed affidamenti necessari alla realizzazione dell’opera.Per inciso l’interrogazione è uno strumento dell’opposizione mentre
chi è in maggioranza dovrebbe, in primo luogo sapere e agire.Il ruolo della Provincia in questa vicenda, quale gestore della strada regionale, è stato quello di concedere un nulla osta per la regolamentazione del senso unico alternato dove tra l’altro si consigliava l’uso dei movieri per le ore di punta e quando fosse ritenuto necessario.L’ordinanza emessa dal Comune di Bibbiena fatta lo scorso 12 novembre è andata in questa direzione.Riguardo invece alla rotatoria di Rassina avrei bisogno di chiarimenti da parte del consigliere Ceccarelli.Nello specifico, vorrei capire su quali basi afferma l’illegittimità della rotatoria di Rassina, quando la stessa Regione, quando lui rivestiva il ruolo di assessore, ha autorizzato una rotatoria con geometrie simili in altro comune della provincia, tra l’altro sulla stessa strada regionale 71.La Provincia, assecondando la richiesta del Comune di Castelfocognano, ha autorizzato la sperimentazione e valutandone i benefici, riferiti dal Sindaco di Castelfocognano, ha dato il proprio parere favorevole alla realizzazione. Ad oggi la Regione non è stata altrettanto chiara nell’esprimere il proprio parere. Effettivamente, sì ritengo che la Regione Toscana e la sua maggioranza ci debbano delle spiegazioni!”

PM

[email protected]