GIORNATA INTERNAZIONALE DELLA DONNA 2024, LE INIZIATIVE NEL TERRITORIO PROVINCIALE

Data:
5 Marzo 2024

Tempo di lettura:
2 min

Ultimo aggiornamento:
6 Marzo 2024, 8:24

Visite pagina:
2027

Ricorre il prossimo 8 marzo, la Giornata Internazionale dei diritti della Donna, per celebrare  le conquiste sociali, economiche e politiche delle donne. Il Consigliere delegato alle Pari Opportunità Cinzia Santoni, ha presentato oggi in Sala dei Grandi del Palazzo della Provincia, assieme alla Consigliera di Parità Gabriella Cecchi e agli organizzatori degli eventi dai Comuni, Associazioni, Istituzioni scolastiche, sindacati e cooperative, le molteplici iniziative che si svolgeranno in tutto il territorio provinciale.   La Consigliere Provinciale delegata Cinzia Santoni dichiara : “Per mantenere vivi i valori che si riconnettono alla Giornata Internazionale dei Diritti della Donna, come ogni anno, la Provincia di Arezzo si adopera per promuovere le diverse iniziative che si svolgeranno nel territorio provinciale. Tutto ciò per tenere alta l’attenzione sulla lunga lotta di tutte le donne per partecipare attivamente alle scelte di vita della società in cui vivono, la lottaper essere protagoniste, su un piano di parità insieme agli uomini, della vita culturale, economica e politica del Paese. Sarà dunque un mese di marzo ricco di iniziative culturali, sociali, teatrali con loscopo di coinvolgere lacittadinanza su specifici temilegati al mondo e al ruolo femminile,per ribadire la condanna ferma e decisa di ogni forma di discriminazione e di violenza, fisica e morale.Ringrazio per l’impegno per aver realizzato questo cartellone di iniziative, una rete

per sensibilizzare e riflettere sulle condizioni di lavoro delle donne, dove ancora le diseguaglianze di genere sono tutt’ora presenti. Molto è stato fatto, e tante sono le conquiste, ma ancora il percorso è lungo, non si tratta di imporre un trattamento di riguardo verso le donne o di privilegiarle in determinati campi o ruoli, ma creare l’opportunità per fare emergere le loro potenzialità, competenze e professionalità. La Provincia di Arezzo, ormai da molti anni, è in prima linea nella realizzazione di politiche mirate alla parità di genere, oltre nella lotta contro la violenza sulle donne, attivate in collaborazione con Enti Locali e Associazione del territorio. A tal proposito, lo scorso 28 febbraio il Presidente della Provincia di Arezzo Alessandro Polcri, ha siglato con il Prefetto Maddalena De Luca, unitamente ad altri rappresentanti di numerosi enti, il rinnovo del protocollo contro la violenza di genere, che consente di condividere percorsi comuni per la prevenzione delle discriminazioni, degli abusi, dei maltrattamenti sulle donne, una conferma dell’importante lavoro che stiamo facendo in questo territorio e di quanto la rete sia un elemento centrale nel contrasto alla violenza e nel sostegno alle donne. Perciò, l8 marzo non deve essere solo una ricorrenza, ma sia invece motivo per le donne di ribadire il rispetto e l’affermazione dei propri diritti.

La Consigliera Provinciale di Parità Gabriella Cecchi dichiara :

L’8 marzo è l’occasione per mettere in evidenza il percorso, lungo e faticoso, che le donne italiane ed europee hanno compiuto attraverso due secoli, per conquistare il diritto all’istruzione, al lavoro, alla parità di trattamento e alle pari opportunità, senza discriminazioni, nelle molteplici articolazioni della società. Sono state ottenute conquiste importanti: ma molto è da fare soprattutto per le donne (e sono tante) che vivono ancora in situazioni assai gravi, di fragilità discriminante. Anche ciò che è stato finora ottenuto deve essere ogni giorno fortemente difeso, poiché nessuna conquista civile e sociale è per sempre. E uno sguardo generoso – di vera sorellanza – dobbiamo volgerlo alle donne che lottano e soffrono in molte parti del mondo, spesso private dei più elementari diritti di esistere.” Tutte le iniziative in calendario sono consultabili anche sul sito istituzionale www.provincia.arezzo.it

PM. 6.3.23

[email protected]