PROGETTO PONTI SICURI : PRESIDENTE POLCRI, LA SICUREZZA PRIMA DI TUTTO

Data:
5 Febbraio 2024

Tempo di lettura:
2 min

Ultimo aggiornamento:
8 Febbraio 2024, 15:16

Visite pagina:
714

Interventi della Provincia di Arezzo su 56 ponti per 25 milioni di euro,oltre a 21 milioni di euro in arrivo per il ponte definitivo a Buriano

Con questo impegno, il presidente della Provincia di Arezzo Alessandro Polcri lancia il progetto “Ponti sicuri”, l’avvio di un piano di monitoraggio e messa in sicurezza senza precedenti nel territorio di ponti esistenti nelle strade di competenza, per un investimento che si avvicina ai 25 milioni di euro. Rush finale inoltre, per il definitivo ponte a Buriano per 21 milioni di euro.“Abbiamo deciso di attuare nel triennio 2024-2026 un investimento unico nel suo genere per la Toscana, in precedenza mai previsto, e finalizzato a garantire la sicurezza degli spostamenti lungo tutte le strade di proprietà provinciale e quelle in gestione dalla Regione – spiega il Presidente della Provincia di Arezzo Alessandro Polcri. – Ringrazio i consiglieri per la sensibilità dimostrata nei confronti di un tema estremamente importante – sottolinea Polcri . Questa amministrazione provinciale dimostra di sapere investire, in tempi celeri, in opere prioritarie che, forse, non attraggono consenso quanto altre tipologie di interventi, ma che sono per noi altrettanto essenziali perché fondamentali a garantire la sicurezza dei cittadini. Una società che pensa solo al nuovo e non mantiene l’esistente non è lungimirante. Il progetto ‘Ponti sicuri’ riguarderà i 56 ponti esistenti sulle strade di competenza, per un intervento finanziario così distribuito : circa € 4.310.000 per interventi nel reparto 1 – Arezzo e Valdichiana Ovest; circa € 5.100.000 per interventi nel reparto 2 – Valdarno; circa € 4.235.000 per interventi nel reparto 3 – Valdichiana Est; circa € 3.160.000 per interventi nel reparto 4 – Valtiberina; circa € 6.210.000 per interventi nel reparto 5 – Casentino. 

finanziamenti reperiti provengono da fondi ministeriali, regionali e da fondi provinciali. A questo si aggiunge la costruzione del ponte definitivo, con conseguente abbattimento del guado alternativo, provvisorio, al ponte romanico di Ponte Buriano, grazie alle risorse europee del Fondo di sviluppo e coesione, che transiteranno nelle casse provinciali appena sarà firmata la convenzione con la Regione Toscana. Un’opera strategica che diventa realtà, che vede un impegno corale di tutti gli Enti coinvolti, che desidero ringraziare, nell’interesse del territorio e dell’intera comunità”Il Consigliere Provinciale delegato alla viabilità Marco Morbidelli conclude :La Provincia di Arezzo gestisce circa 1.200 km di strade, ed abbiamo censito 771 ponti, di cui 629 su strade provinciali e 142 su strade regionali, ed è prioritario mettere in sicurezza tutta la rete viaria.  Segnalo tra l’altro che tre interventi, riguardano il Ponte di Pratantico eil Ponte del Palazzone, entrambi sulla S.R.69,ed il Ponte sul torrente Rassina sulla S.R.71. Per questi siamo riusciti già a reperire i finanziamenti per la progettazione per circa 690.000 euro e siamo in attesa di ulteriori 6 milioni di euro con fondi regionali. L’intenzione è quella di intervenire anche su ulteriori 41 ponti, che sono già stati oggetto di valutazioni tecniche e che sono già stati quindi attenzionatiin previsione di un finanziamento . Complessivamente, ad oggi la Provincia agisce su un totale di 97 ponti che corrisponde a circa il 13% dei ponti in gestione. Avevamo chiaro il quadro della situazione e pronti i progetti da finanziare, perché le ispezioni eseguite tempestivamente su ponti e viadotti ci hanno permesso di individuare le criticità e pianificare le priorità di intervento. Ringrazio per questo il dirigente del Settore, Ing. Paolo Bracciali che molto si è speso nonostante le carenze di personale, ottenendo un risultato importante per la sicurezza delle nostre strade”

US. PM – 5.2.2024

[email protected]