Attività

Verifica e Controllo dei requisiti previsti per la gestione di rifiuti in procedura semplificata, secondo quanto stabilito dagli artt. 197, comma 1, lett. c), 214, comma 9, 215, commi 3 e seguenti, 216, commi 4 e seguenti, del D.Lgs. n. 152/2006, a seguito di quanto stabilito dalla Sentenza della Corte Costituzionale n. 129/2019.

Responsabile

Dott. Pierfrancesco Pedone
Tel. 0575/392311
Email: [email protected]

Potere sostitutivo

Dott. Patrizio Lucci
Tel 0575.392237 – 329.4309018 
Email [email protected]

Ufficio di riferimento

Requisiti del richiedente

Impresa che intende operare nella gestione dei rifiuti in procedura semplificata.

Procedimento

Istanza da presentare al S.U.A.P. del Comune sede dell’attività. L’Ufficio cura l’istruttoria tecnico-amministrativa (in avvalimento o direttamente) per la verifica (preventiva) della rispondenza dell’attività proposta alle condizioni di legge. In particolare, viene verificato il possesso di alcuni requisiti autocertificati dall’Impresa richiedente e viene verificato il corretto pagamento dei Diritti di Iscrizione annuale al Registro Provinciale delle Imprese che effettuano attività di gestione rifiuti in procedura semplificata.

Tempi del procedimento

90 giorni, allo scadere dei quali si forma silenzio-assenso.

Documenti da presentare

Modulistica, già predisposta a cura della Regione Toscana, disponibile presso i S.U.A.P. di riferimento.

Normativa