Data:
22 Febbraio 2024

Tempo di lettura:
< 1 min

Ultimo aggiornamento:
22 Febbraio 2024, 18:09

Visite pagina:
2481

Se una lavoratrice o un lavoratore subisce una discriminazione di genere (anche sotto forma di molestia), può rivolgersi alla Consigliera Provinciale di Parità.

La lavoratrice o il lavoratore potrà ricevere l’aiuto della Consigliera in forme diverse, secondo la sua situazione.

L’azione della Consigliera non richiederà alcun onere alla lavoratrice o al lavoratore, perché si svolge a titolo gratuito.

Consigliera di Parità della Provincia di Arezzo

[email protected]